lunedì 2 maggio 2016

[KIDS] La cameretta di Ginevra con Archi for little stars

Qualche tempo fa vi ho parlato delle bravissime Archi for little stars e del loro fantastico servizio di progettazione camerette on line.
Ho trovato il servizio utile, perchè sono in fase di riassetto della camera di Ginevra. Circa un anno fa è arrivato per lei il letto da grandi e da allora non sono ancora riuscita a togliere elementi di arredo da neonata per rendere la sua camera adatta alla sua età e alle sue nuove esigenze.
Così ho chiesto ad Alessandra e Daria di lavorare al progetto della camera di Ginevra.

Per pima cosa mi hanno chiesto alcune foto dello stato di fatto e i gusti, le abitudini e le esigenze di Ginevra.
La vera necessità è quella di rendere la camera un ambiente più adatto alla sua età, di trovare una giusta e fruibile posizione ai diversi libri e giochi contenuti nei cassettoni del letto, a iniziare a pensare ad uno spazio con scrivania e a lasciarle comunque il modo di spaziare con la sua fantasia senza darle limiti.
Oggi ero pronta a scattare delle foto in buona qualità, invece proprio per mostrarvi esattamente com'è andata ecco qui sotto le foto che ho inviato alle ragazze di Archi for little stars, foto scattate con il mio smartphone.
Un tempo sotto quel groupage di quadretti c'era il lettino di Ginevra (foto sotto), poi è stato spostato nella camera di Ettore, ma tutti gli elementi sono rimasti com'erano, perchè da eterna indecisa in merito non riuscivo a capire dove mettere cosa.
Oltre allo stato di fatto, utili alla progettazione sono state le misure della camera e le misure degli ingombri dei mobili e arredi che voglio mantenere.
Così dopo appena una decina di giorni ho ricevuto il progetto, accompagnato da una spiegazione dettagliata e una lista della spesa con tutti i link ai prodotti che hanno utilizzato.
Per restare fedele al progetto, vi racconto tutto con le parole di Alessandra e Daria.
"L'obiettivo su cui si basa il progetto è la creazione di più zone dedicate a diverse attività. Pensiamo che una bimba in crescita abbiamo bisogno, non di un pavimento libero da tutto (situazione attuale), ma di più aree dove poter vivere differenti esperienze. Abbiamo, quindi, riposizionato il letto e ottenuto una divisione dello spazio in quattro zone (a, b, c, d):"
AREA LETTURA / GIOCO (zona a): una zona più nascosta dove fare giochi "segreti", leggere e sognare, attrezzata con mensole e libreria per contenere tutti i libri e i giochi
AREA STUDIO / COMODO APPOGGIO (zona b): piani di appoggio dove poter colorare e disegnare
AREA NANNA (zona c): la zona del letto con una luce per leggere un libro insieme alla mamma la sera e una che le faccia compagnia mentre si addormenta.
AREA GUARDAROBA (zona d): una zona specchio vicina all'armadio guardaroba dove potersi ammirare nei suoi cambiamenti... e nei suoi fantastici looks!
La camera è volutamente pulita e pensata per potersi evolvere con il passare del tempo adattandosi alla esigenze della bambina, abbiamo creato un CONTENITORE NEUTRO arricchito da piccoli DETTAGLI che se modificati cambieranno l'atmosfera della stanza e risponderanno alle NECESSITÀ FUTURE. Ad esempio, un domani sotto la zona scrittoio, che abbiamo creato semplice e libera da vincoli, si potrà anche collocare una cassettiera free-standing dove riporre il necessario per scuola e studio...oppure, il rosa che adesso tanto piace a Ginevra l'abbiamo utilizzato per i complementi tessili, cuscini, biancheria, quindi solo come elemento di dettaglio e decor. 
Lo stile e l'atmosfera rimangono sempre un po’ romantici, per non andare in conflitto con gli arredi mantenuti, ma l’effetto finale è più fresco e meno shabby chic... nel momento in cui verranno cambiati letto e armadio potrà evolvere in uno stile nordico come richiesto dalla mamma. I nuovi arredi inseriti, infatti, sono puliti e si prestano ad un ambiente dal design scandinavo.

Che dire, sono rimasta davvero soddisfatta...e con queste bellissime moodboard alla mano Ginevra è riuscita a capire il cambiamento, a intuire la creazione di spazi tutti per lei e ad accettare di rivedere la sua cameretta. Questo si è rivelato un elemeno fondamentale perchè le poche volte che ho spostato qualcosa in camera sua senza renderla partecipe, ha voluto che tutto tornasse dov'era, senza punti di incontro. 
 
Che ne dite? Vi piace il progetto? QUI potete vederlo per intero e scoprire tutti gli altri progetti a cui stanno lavorando le Archi for Little Stars. 
Intanto noi ci stiamo attrezzando, siamo in fase di shopping e presto vi farò vedere la nuova camera!

6 commenti:

  1. Sinceramente a me la cameretta piace di più come l'hai arredata tu. Quel letto in mezzo mi da proprio fastidio, mi ricorda quando ce l'avevo io messo così e quanto intrigava. E' molto meglio quando c'è tanto pavimento, per i bimbi, perchè si può mettere un bel tappeto dove si possono divertire e giocare, magari con i vecchi Lego o con le Barbie. Io non cambierei uno spillo! Ciao, Serena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Serena,
      sai che in realtà abbiamo provato a spostarlo e Ginevra era molto contenta di avere una zona riparata dove giocare e sentirsi in un certo senso nascosta? Intendo l'area A.
      Ad ogni modo a cose fatte ve la mostro così mi dirai :)
      Grazie mille!

      Elimina
  2. Scusa, non volevo impicciarmi, solo che trovo la stanza, così com'è, STUPENDA! Comunque ti dò un piccolo consiglio: non insegnare a tua figlia ad avere segreti, potrebbe imparare a tenerti nascoste le cose, magari a dire bugie. Te lo dico per esperienza, perchè nonostante io abbia cercato il più possibile di parlare con mia figlia, di confidarmi, di renderla partecipe in tutto, non la conosco a fondo. Mi tiene nascoste le cose più importanti ed io sto malissimo. Lo so che ha la sua vita da vivere, però se quando le chiedo una cosa, lei cambia discorso o mi mente, non mi pare giusto nei confronti di una mamma che darebbe la vita per i suoi figli. Scusa lo sfogo (non intendevo arrivare a tanto), ma cerco sempre di mettere in guardia le persone su fatti che ho già vissuto. Un bacione, Serena.

    RispondiElimina
  3. Ps: comunque non preoccuparti, magari tua figlia ha un altro carattere, non vorrei metterti paura. Chissà che dolce è. Appena metterai le foto definitive, ti dirò il mio parere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Serena tranquilla. Sono una mamma molto easy per cui non mi hai spaventata. L'avere un posto che a 3 anni e mezzo la faccia sentire nascosta fa parte della crescita di un bimbo. Ginevra è mia figlia, ma prima di tutto è una persona che percorre il suo cammino. Non potrò imporle modi di essere, potrò spiegarle che ci sono segreti che è giusto restino suoi e segreti che è meglio buttar fuori.
      Grazie mille per essere passata!
      A presto

      Elimina
  4. Che bella cameretta, un vero sogno! Fortunata la tua bimba!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

From my IG profile