lunedì 23 maggio 2016

GIVEAWAY by Le Petit Rabbit

Il viaggio in Olanda è stato bellissimo.
Utrecht è una città che non mi delude mai. Abbiamo camminato moltissimo, visitato il Museo dei treni, visto sole, pioggia, vento, giocato con il nostro cuginetto, assaggiato nuove cose. Vi racconterò tutto nel dettaglio in un post dedicato, perchè magari potrebbe davvero tornarvi utile.

Quello che dell'Olanda mi ha conquistata, oltre il forte senso di civiltà, è l'attenzione che viene posta sulla creatività, a tutte le età.
E' facilissimo incontrare un mercatino di artisiti o crafter, vedere esposte alle finestre di abitazioni creazioni handmade che si possono anche acquistare semplicemente suonando un campanello, ritirare i bimbi all'asilo completamente imbrattati dopo le varie attività, ma felici e selvaggi (come piacciono a me), trovare materiale creativo ovunque.

Chi mi ha seguito sui miei canali social, ha sicuramente visto che mi sono data anche a shopping fondamentale, ho avuto la capacità di rientrare con una valigia piena di nuovi acquisti che userò durante l'anno. Solitamente in Olanda acquisto il materiale per le feste dei bimbi, materiale per il pcakaging di alcuni miei prodotti, materiale stationery di vario tipo, oggetti decor per la camera dei bimbi etc...insomma c'è l'utile e il futile (shhh non diciamolo a Nicholas, l'ho convinto che tutto ci serviva!).
Ho pensato anche a voi! Ebbene sì...non ho potuto fare a meno che programmare shopping anche per voi che leggete questo blog, gli date vita, lo commentate. Insomma come per le amiche reali, ho voluto portare qualcosa anche a voi, amiche virtuali.

Dai miei 3 shop olandesi preferiti HEMA, Xenos e Dille & Kamille ho preso qualcosina per voi creando un piccolo kit della brava stationery&co addicted. In fondo lo siete tutte, vero? Abbiamo più o meno tutte la stessa malattia? Non lasciatemi sola!

In palio ci sono 3 diversi premi ognuno contentente 3 buste in carta, un set di adesivi, una piccola pochette, 1 notebook A4 e un notebook A5.
1 premio è in palio qui sul blog, 1 premio sul mio profilo Instagram (mi trovate come lepetitrabbit) e 1 premio sulla mia pagina Facebook. Potete partecipare su tutti e 3 i social!

Per vincere il kit qui sul mio blog dovete seguire questa semplice regola:
1. Rispondere a questa domanda: "Qual'è il paese più bello che avete visitato? Cosa vi ha fatto innamorare a tal punto da dedicargli un posticino nel vostro cuore? ".

La risposta che più mi piacerà, divertirà, farà innamorare o semplicemente incuriosirà sarà quella vincitrice.

Potete giocare fino alle 20:00 del 26 Maggio 2016. Venerdì 27 maggio qui sul blog alle ore 12:30 proclamerò la vincitrice per questo premio! Una volta scelta la vincitrice la segnalerò qui sul blog, per questioni di privacy dovrà essere poi lei a scrivermi a lepetitrabbit@gmail.com entro 24h per darmi tutte le indicazioni indirizzo per spedirle il suo premio!

Spero che il mio regalino vi piaccia! Sono davvero curiosa di scoprire il vostro Paese del cuore, per un'amante dei viaggi come me sarà meraviglioso rivivere parte dei vostri viaggi!
Buona giornata a tutte!

14 commenti:

  1. Io adoro viaggiare! Con mio marito ho visitato moltissimi paesi ma resto sempre e comunque innamorata dell' America, dell' Ovest in particolare.
    La California con l' Oceano, le palme e i boardwalk, i grandi parchi, città meravigliose come San Francisco e San Diego, i negozi vintage, la natura che ti prende a schiaffi da quanto è spettacolare, i cieli immensi, i Frappuccino, i supermercati che ti ci perdi, i negozi di materiali creativi, il cibo grassissimo ma così buono... un mese on the road e la voglia di non tornare più!

    RispondiElimina
  2. Oh, finalmente capisco cos'è questa stationery! O almeno credo: se sono prodotti di cancelleria non sei sola, tranquilla. Ricordo ancora quando presi il mio primo stipendio, spesi duecentomila lire in cancelleria.
    A me piacciono solo l'Italia e la Germania.
    In Germania ci sono nata, perché i miei genitori erano emigrati lì, ma sono rientrati in Italia prima che compissi un anno, non avevo ricordi. Quando andavo nel paese di mia nonna, e altri bambini mi chiedevano da dove venivo, non rispondevo mai col nome del mio paese, ma dicevo sempre che ero nata in Germania: era il mio sogno, i miei genitori mi avevano portata via da lì senza chiedermelo! Una volta cresciuta avevo paura che, quando fossi finalmente tornata in Germania, quel sogno sarebbe svanito schiacciato dalla realtà che "tutto il mondo è paese", perciò ho aspettato che si sgonfiasse da solo, prima di regalarmi quel viaggio. Purtroppo la città in cui sono nata non l'ho mai vista come vorrei io, sempre di fretta per colpa dei miei accompagnatori, quindi il viaggio che mi riempirà il cuore lo devo ancora fare, ma sono fiduciosa ;)
    Adesso sono curiosa di sentire dell'Olanda, perché io conosco solo... l'Italia e la Germania!

    RispondiElimina
  3. Ciao Giulia, ti seguo sia qui che su Instagram e le foto del tuo viaggio mi hanno fatto viaggiare un pò con te ;)
    Il paese che più mi ha fatto innamorare è stata la Turchia. Sono stata ad Istanbul diverse volte per lavoro e ne ho sempre approfittato per visitare la città. Il richiamo del Muezzin, i meravigliosi blu delle ceramiche, i venditori ambulanti che ti incartano delle specie di golosissimi "bretzel" nel fogli di giornale, il colore del sole al tramonto, le cupole sulle torri delle moschee, e il pesce buonissimo nei ristorantini sul bosforo, per non parlare di tutti quei dolcetti al pistacchio che adoro ... una città che ti prende il cuore ... e la gola !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Paese più bello è l'Italia, ogni regione, ogni città, ogni paese ha una sua caratteristica particolare. Sono nata a Torino e sono sempre andata su e giù per la Toscana(regione della mia mamma ma anche un pochino mia): mi affascina Siena con le sue contrade, la sua storia, le sua mura e i suoi passaggi sotterranei che ho visitato con un storico. Torino? E' magica per la sua struttura delle vie a scacchi, per i suoi musei, il più bello quello egizio dove, se chiudi gli occhi, sembra di essere la regina.
      Barbara

      Elimina
  4. Cinzia Ruggiero23 maggio 2016 13:37

    Ciao Giulia! Ecco il mio pezzettino di cuore...
    Datemi una B! Datemi una A! Datemi una R! Datemi un CELLONA!
    BAAARCELLONAAAAA!!!
    ...cittá incantevole, museo a cielo aperto, Gaudí in ogni vicolo, verde, sole, mare, frutta e verdura come castelli di carta dai brillanti colori...paella...mmmm e la voglia di essere lì ora....��
    Grazie Giulia!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Giulia! Nella mia vita fin'ora per alcune circostanze non ho viaggiato molto, vuoi perché in famiglia eravamo in sette e quindi viaggiare era costoso, vuoi perché situazioni famigliari pesantine non ci hanno permesso di fare il nostro viaggio di nozze o vuoi perché quando oraganizzavo un viaggio succedeva sempre qualcosa per cui dovevo annullarlo.. penso di avere una nuvoletta sopra la testa quando decido di organizzare una vacanza! Il mio carattere un po chiuso poi non aiuta... però spesso mi trovo a fantasticare di trovarmi in una città chissà dove e immaginare cosa potrebbe succedere... però un viaggio ricordo e me lo porto nel cuore! L'ultimo fatto noi sette, la mia famiglia! io avevo 11 anni, e i miei genitori organizzarono l'ultima vacanza tutti assieme.. sul Gargano.. una meraviglia... ricordo ancora come fosse ieri una splendida zuppa di pesce.. me la sogno ancora!!! 😄😄😄 questo viaggio mi è rimasto nel cuore.. indelebile... 😄 grazie Giulia

    RispondiElimina
  6. Mi piace tutto,ma soprattutto il sapere dei bambini creativi!Qui non esiste o quasi ed è difficilissimo insegnarlo...Non bisogna scoraggiarsi però...te lo dice una maestra!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Cinzia Ruggiero24 maggio 2016 08:51

    Ciao Giulia! il mio pezzettino di cuore è...
    datemi una B! datemi una A! datemi una R! datemi un CELLONA!
    BAAAARCELLONAAAAAA!
    la città museo, in ogni angolo che ti giri sicuramente troverai qualche meraviglia di Gaudì, e poi spazi verdi, sole, mare , frutta e verdura impilata come castelli di carta dai mille colori al mercato coperto, il profumo di frittura di pesce e paella....mmmmm...e la voglia di essere lì in questo momento! buona giornata!

    RispondiElimina
  8. Rispondere a questa domanda è davvero difficile. Perché per me il posto più bello che abbia visto e quello che ho nel cuore non coincidono. Sono innamorata di un posto senza una ragione, e precisamente una spiaggia in Sicilia, nel ragusano, ma non è un posto particolarmente bello,ho visto di meglio! Però l'amore è così: non sai perché. Saranno i resti greco-romani, sarà che mi immagino una nave incagliata sul fondo molti anni fa, saranno le onde quando si arrabbiano e si infrangono sulla spiaggia, smuovendo anni e anni di storia imprigionati in quei granelli. Sarà il tramonto, sarà la fragilità di quel posto dimenticato da dio e violentato da chi lo frequenta e lo lascia pieno di rifiuti... Ma è quello il posto che amo di più. Quest'estate ci ricongiungeremo. Come per un amante lontano, spero che niente sia cambiato!

    RispondiElimina
  9. Ciao Giulia! Non so se sia il paese più bello che ho visitato, ma di sicuro è quello che mi ha sorpreso di più: è Cisternino, in Puglia. Ci siamo arrivati per caso, una vacanza in Puglia di ormai ben 9 anni fa, senza mai averne sentito parlare ed è stato amore a prima vista. Un piccolo gioiello assolutamente inatteso e forse per questo ancora più seducente. Stradine pittoresche, mura bianche piene di fiori colorati, locali e negozi pieni di gente. Ci siamo sentiti accolti da un grande abbraccio e subito a nostro agio. Non volevamo più andare via! A volte le cose più belle si nascondono nella semplicità che ti sa stupire e si rende impossibile da dimenticare.

    RispondiElimina
  10. ...il posto che ho nel cuore non è poi così lontano, anche se riesce sempre a portarmi lontanissimo con la fantasia! Amo Cervia, con il suo sole d'estate e le sue mareggiate d'inverno, amo il suo faro vecchio e il suo faro nuovo, il portocanale, con le barche che ondeggiano, i suoi pescherecci che escono la notte, come lucciole nel mare... amo il mercato del pesce la mattina, la semplicità delle piccole cose... La amo perchè il suo faro è il protagonista della mia nuova storia... amo sognare marinai coraggiosi e guardiani del faro che sorseggiano il tè... penso alle storie che si intrecciano nei suoi vicoli, agli amori che nascono d'estate... e capisco perchè Fellini la amava...

    RispondiElimina
  11. La mia città del cuore è Istambul.
    Ci sono arrivata la prima volta da turista ingenua, convinta di conoscere un nuovo paese. Ho trovato casa mia.
    Prima mi sono innamorata degli odori pungenti, del sole splendente sui minareti.
    Poi ho scoperto la storia tormentata e difficile di un popolo fiero e sorridente.
    Infine mi ha conquistato una vecchietta rugosa, con cui ci siamo capite a gesti e sorrisi, che mi ha condotta in una piazza che non trovavo.
    Giorno dopo giorno , visita dopo visita, Istambul si è schiusa ai miei occhi e al mio palato (eheheh) come un bocciolo sorprendente ed allo stesso tempo come un'onda che ti travolge.

    RispondiElimina
  12. Quando si parla di stationery potrei perdere la testa, allora mi ci sono messa di impegno e grazie perché mi hai fatto pensare! Ho girato il mondo facendo gare di orienteering..così non conosco tanto le città ma molto i boschi, e la cosa incredibile è che davvero ogni nazione ha i suoi boschi e ognuno ha qualche caratteristica particolare... Il mio cuore è rimasto nei boschi della Scandinavia..infiniti, in cui senti la pace e insieme un po' l'inquietudine di vedere animali che hai incontrato solo nelle favole...

    RispondiElimina
  13. Nonostante sia molto difficile rispondere a questa domanda, dato che sono molti i posti meravigliosi che ho visitato, la città che custodisco nel mio cuore è Praga.
    Praga è magica. È un piccolo gioiello. L'atmosfera che si respira è qualcosa di meraviglioso, elettrizzante, sognante. Ho amato ogni angolo della città, delle sue viuzze, dei suoi monumenti, castelli e chiese, del cibo per la strada, la sua musica, le immagini che mi ha trasmesso; mi ci sono proprio persa. Ho amato particolarmente la biblioteca nel Monastero di Strahov: un vero tesoro da visitare. E, da buona lettrice e libraia, avrei voluto passarci le ore!
    È stato un viaggio regalato dal mio ragazzo per la mia laurea e anche per questo sicuramente ha un posto speciale nel mio cuore. L'ha voluto fortemente, mi ha resa felicissima e abbiamo passato tre giorni meravigliosi :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

From my IG profile